Eto'o diventa base solida per il Pazzo, per Sneijder e per il futuro

Andare in basso

Eto'o diventa base solida per il Pazzo, per Sneijder e per il futuro

Messaggio Da sneijderman il Gio Mag 05, 2011 4:29 pm



Fonte: fcinternews.it

Samuel Eto’o sarà un pilastro dell’Inter degli anni a venire. Stamane il Corriere dello Sport ha messo in primo piano la notizia secondo la quale il camerunese non sarà l’agnello sacrificabile sull’altare del Fair Play Finanziario, anzi, sarà uno dei pilastri della ripartenza (definizione migliore rispetto alle apocalittiche ricostruzione o addirittura rifondazione). Non solo, il suo contratto sarà rinnovato sino al 2014, cosa che lo renderebbe nerazzurro a vita. Trovano perciò riscontri importanti le notizie che FcInterNews.it vi ha riportato nelle giornate precedenti, ovvero quelle secondo le quali Samuel Eto’o sia al centro del progetto Inter delle prossime stagioni. E’ impossibile privarsi di un campione del suo calibro, di un goleador da 30 e passa gol a stagione (33 in quella in corso), ma soprattutto di uomo che è abituato a giocare sempre ad alti livelli, a vincere e soprattutto a ripartire dopo stagioni in cui la squadra ha raccolto meno rispetto al suo potenziale.

La dirigenza, quasi sicuramente, avrà fatto tale discorso. Samuel deve essere il pilastro dell’attacco nerazzurro, base solida sulla quale si poggerà Giampaolo Pazzini, sempre più inserito negli schemi d’attacco nerazzurri. Leonardo, nonostante abbia una fiducia incondizionata in Diego Milito, sembra non avere dubbi di sorta. Giampaolo Pazzini, dopo la doppietta stratosferica di Cesena, sarà il titolare insieme al camerunese, spalla ideale per il bomber di Pescia, molto di più rispetto all’argentino che, in campo con l’ex Samp, fatica a trovare la giusta posizione.

Samuel Eto’o sarà la base solida sulla quale si poggerà anche Wesley Sneijder. Il numero 10 olandese, secondo i media, sempre pronti a cercare quel famoso agnello sacrificale, potrebbe partire se arrivasse l’offerta giusta, quella che farebbe sobbalzare Massimo Moratti dalla sua poltrona. In ogni caso, l’ex Real Madrid non ha voglia di lasciare Milano, città dove si è ambientato benissimo insieme alla bella moglie Yolanthe, e soprattutto l’Inter, la squadra che gli ha permesso di vincere i trofei più importanti del panorama calcistico internazionale, la squadra che gli ha consentito di superare il buio 2009 vissuto in Spagna. E’ normale, dunque, sentire di un Sir Alex Ferguson smanioso di portare all’Old Trafford il fenomeno di Utrecht, un giocatore che rimane fondamentale per il reparto offensivo di Leonardo, che si potrebbe completare con l’arrivo di Alexis Sanchez, obiettivo numero sul quale si lavora da tempo. Quando arriverà il momento giusto, la dirigenza nerazzurra si siederà al tavolo con quella dell’Udinese per trattare il talento cileno.

Tenendo presente che tengono banco in casa Inter anche le questioni inerenti a Diego Milito e Goran Pandev, dei quali si saprà di più a breve, la società pensa perciò a premunirsi con delle solide conferme. E il probabile rinnovo di Samuel Eto’o è un segnale chiaro e forte: l’Inter vuole tornare subito al top, posto che le spetta quasi di diritto, contando su uno dei più forti attaccanti dei nostri tempi.
avatar
sneijderman

Messaggi : 105

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum